Squat: l’esercizio migliore per gambe e glutei ! Come eseguirlo !


Anllela Sagra famosa fitness model: i suoi glutei sono costruiti grazie ai pesi ! (instragram @anllela_sagra)

Anllela Sagra famosa fitness model: i suoi glutei sono costruiti grazie ai pesi ! (instragram @anllela_sagra)

La maggior parte delle donne indica come zone da migliorare esteticamente le proprie gambe e i glutei. Beh sappiate che per costruire gambe e glutei da urlo esiste un esercizio fondamentale: Lo squat.

Non esiste un sedere di una sola fitness model al mondo che non sia letteralmente frutto di estrema fatica sotto un bilanciere posato sulle spalle: lo squat è senza ombra di dubbio lo scotto da pagare.

Anllela esegue lo squat ! (instragram @anllela_sagra)

Anllela esegue lo squat ! (instragram @anllela_sagra)

Faticoso, complesso, impegnativo sotto ogni punto di vista, statene certe ripagherà pero’ tutta la fatica che farete nell’eseguirlo in maniera religiosa.

Se dico “squat” ad una cliente…vien da se’ pero’ che il 90% delle volte mi trovero’ dinnanzi a molte paure.

L’esecuzione innanzitutto forse ancor prima della paura della fatica.

Come tenere schiena, ginocchia, gambe ? Come eseguire correttamente la fase concentrica ed eccentrica ?

Ma vediamo prima di tutto bene cosa è lo squat e cosa puo’ fare per voi:

Si tratta con tutta probabilita’ dell’esercizio fondamentale migliore per allenare gli arti inferiori . La sua esecuzione richiede una buona muscolatura e una buona mobilita’ articolare. Inizialmente dunque verifico sempre lo stato muscolare e articolare della cliente facendo eseguire uno squat a corpo libero.

Le difficolta’ sono spesso essenzialmente coordinative e di comprensione del corretto movimento, quindi se sei una neofita, ti sara’ utile lavorare all’esecuzione della corretta tecnica di squat, con l’ausilio del semplice bastone in legno per poi passare piu avanti al bilanciere e ai sovraccarichi.

L’esercizio se ben eseguito, non solo non sara’ pericoloso per la schiena e per le ginocchia, ma anzi le sollecitazioni che lo squat esercita sulla muscolatura, sulle ossa, sui tendini e sulle articolazioni porteranno il fisico ad un adattamento (la cosidetta supercompensazione ) che le rinforzerà, garantendo una maggiore efficienza nei movimenti anche nella vita quotidiana ( ci garantira’ infatti un aumento della forza) e diminuendo significativamente il rischio di infortuni.

Ecco un’immagine che chiarisce la corretta posizione di partenza e la corretta posizione di arrivo :

Da sinistra a destra ecco le fasi di partenza e di arrivo in accosciata

Da sinistra a destra ecco le fasi di partenza e di arrivo in accosciata

  • guardare avanti mantenendo il mento leggermente rialzato
  • portare le mani vicino alle spalle mantenendo i gomiti verso il basso. Il bilanciere poggia sui trapezi sotto le vertebre cervicali

Posizionamento del Bilanciere sulle spalle

Posizionamento del Bilanciere sulle spalle

  • tenere il petto in fuori e addurre (avvicinare) le scapole
  • tenere contratto il “core” (la zona “centrale” del corpo”)

  • mantenere il peso sul centro del piede

A sinistra posizione gambe corretta, a destra le ginocchia convergono in modo ERRATO verso il centro .

A sinistra posizione gambe corretta, a destra le ginocchia convergono in modo ERRATO verso il centro .

  • posizionare i piedi in posizione leggermente piu ampia rispetto alla larghezza delle spalle e leggermente extraruotati

A sinistra postura corretta della schiena - A destra postura scorretta

A sinistra postura corretta della schiena – A destra postura scorretta

  • mantenere la colonna vertebrale in modo da formare un leggero arco nella parte bassa della schiena ( l’immagine seguente mostra la scorretta postura cifotica della colonna )
  • per una corretta postura è importantissima l’antiversione del bacino (rotazione in avanti) estendendo la schiena e contraendo i muscoli lombari . La curva lombare va controllata e mantenuta per tutto il range di movimento. E’ questa postura infatti che proteggera’ l’esecutore da eventuali infortuni alle vertebre lombari
  • Quando si inizia la fase di risalita i glutei e il busto NON anticiperanno il movimento di risalita rispetto alle gambe ( vedi immagine )
Il movimento di risalita un movimento unico e uniforme di risalita verso l alto. I glutei non anticiperanno il movimento di risalita

Il movimento di risalita un movimento unico e uniforme di risalita verso l alto. I glutei non anticiperanno il movimento di risalita

  • Importantissima è anche la posizione delle ginocchia. E’ bene che non superino la punta dei piedi. Le ginocchia durante la fase concentrica ed eccentrica del movimento restano in linea perpendicolare con i piedi.
Durante il range di movimento le ginocchia non spingono in avanti superando la punta del piede la foto mostra errata postura)

Durante il range di movimento le ginocchia non spingono in avanti superando la punta del piede (la foto mostra errata postura)

I muscoli sollecitati nella esecuzione dello squat pare arrivino addirittura ad essere piu’ di 200. Si capisce quindi come esso sia un esercizio di fondamentale importanza soprattutto ma non solo per i muscoli degli arti inferiori.

Lo squat recluta infatti ovviamente i quadricipiti femorali, il sartorio, i glutei, i muscoli paravertebrali, gli adduttori e abduttori e i muscoli ischio-crurali. Ma altresi richiede un buon lavoro isometrico di altri muscoli inclusi gli addominali, il trapezio, il romboide e altri muscoli stabilizzatori del tronco.

La forza che lo squat ci permettera’ di guadagnare sara’ anche estremamente utile per poter poi eseguire al meglio altri esercizi complementari per le gambe.

Se vuoi costruire gambe e glutei non puoi non  prendere in considerazione l’idea di affrontare l’esecuzione di questo esercizio !

Inizia subito !

 A presto

XOXO Saidori


Informazioni su Saidori

Make up, beauty, fashion, fitness & life style e poi pensieri in libertà...per staccare dal quotidiano. Instagram @saidori Facebook Page: L'angolo di Saidori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *